Bibliomediateca Betti

immagine nel testo

“Chi non legge, a settant’anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto cinquemila anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito...perché la lettura è un’immortalità all’indietro.”

Con queste parole Umberto Eco sottolinea il valore della lettura. Leggere aiuta ad aprire la mente, ad arricchire i pensieri, a vivere tante vite, e proprio per promuovere il piacere e l’importanza della lettura, l’IC Ugo Betti propone il progetto “B&B - Bibliomediateca Betti” grazie al quale sono stati acquistati 108 volumi di narrativa per ragazzi. 

Dei testi si è provveduto a redigere un elenco di consistenza e gli stessi saranno fruibili da parte degli alunni dell’istituto all’interno di circoli di lettura, nei quali la guida dell’insegnante li stimolerà alla curiosità, al desiderio di leggere, al conflitto cognitivo per un confronto e una condivisione delle idee e delle emozioni. 

Diversi gli argomenti dei romanzi: dalla mitologia alle eroine del passato, dall’origine dei modi di dire alle emergenze ambientali e sociali (la mafia, l’immigrazione), per una riflessione ad ampio spettro su tematiche che interessano da vicino ognuno di noi.

Allegati
“B&B - Bibliomediateca Betti”.pdf