ISC BETTI FERMO

A scuola di legalità

Print Friendly, PDF & Email

Articolo da Cronache fermane

Articolo da La provincia di Fermo

Giovani, Legalità e Arma dei Carabinieri: questi gli ingredienti che hanno caratterizzato la giornata del 28 novembre per la scuola secondaria di primo grado.
Grande l’entusiasmo davanti alle uniformi dimostrato nella mattinata dalle cinque classi terze della scuola, riunite presso la piazzetta interna della sede di via Mario, dove il Maggiore Roland Peluso e il Maresciallo Paolo De Angelis hanno attratto la più viva attenzione dei ragazzi coinvolgendoli e invitandoli alla riflessione nella più ampia partecipazione sui temi di bullismo, cyberbullismo, social network, giochi elettronici, sicurezza e legalità. Notevole il richiamo all’aspetto educativo e relazionale da promuovere nel tessuto familiare, scolastico e sociale; recepito l’invito a rendersi consapevoli e a costruire una vita di relazioni reali, sane, positive, vissute nei ritmi adeguati all’età e all’aria aperta. Numerose le domande dei giovani che non avrebbero voluto lasciare i Carabinieri alla conclusione dell’incontro.
Molto apprezzati poi gli interventi pomeridiani dei due appartenenti all’Arma, che presso la Sala dei Ritratti del Palazzo dei Priori hanno portato la loro collaudata esperienza professionale e umana al servizio di genitori e cittadini, dipanando le fila dell’ampio e complesso rapporto tra legalità e social network e suscitando un ampio e qualificato dibattito tra i presenti: da una parte fornendo consigli pratico-operativi e dall’altra offrendo preziosi spunti di riflessione non limitati alla responsabilità genitoriale, ma utili all’esercizio di un pieno e consapevole ruolo della genitorialità.
Ancora, nel mese di dicembre, l’incontro diretto con i rappresentanti dell’Arma e la conoscenza dei loro ambienti operativi saranno offerti alle classi quinte dei tre plessi di primaria attraverso una visita al Comando Provinciale di Fermo.